virtus francavilla festa

di Jonathan Picollo*

Nelle classificazioni con le quali vengono suddivisi i vari sport, il gioco del calcio viene comunemente identificato come uno sport di squadra. Tutti i componenti della squadra, infatti, lavorano e si applicano per raggiungere l’obiettivo comune che è quello della vittoria.

Il team building (cioè lavoro di squadra), fondamentale durante una partita, dovrebbe essere anche lo spirito con il quale lavorano tra loro tutte le altre figure presenti in una società.

E così stato quest’anno nella proficua collaborazione tra tutti i componenti di Fisiomedigroup e staff della Virtus Francavilla.

Per una squadra professionistica diventa essenziale, se non fondamentale, avere meno infortuni possibili durante tutta l’annata calcistica. Allo stesso tempo, diventa importante recuperare nel più breve tempo possibile gli infortuni che, invece, inevitabilmente si presentano nell’arco dell’anno.

Grazie alle competenze e alla disponibilità del dottor Francesco Di Noi e di tutto il suo staff, si è sempre riusciti a ottimizzare i tempi di recupero per ogni infortunio, proprio portando avanti questo concetto di team building. Ognuno ha messo in campo le proprie capacità al servizio dell’altro, per giungere poi all’obiettivo finale che era la rimessa in campo dell’atleta.

Il tutto partiva da un’analisi strumentale o specialistica per inquadrare bene il problema. Dopodichè, il dottor Dino Furioso (medico sociale della Virtus) insieme al dottor Di Noi valutavano il miglior percorso terapeutico da applicare al giocatore. La terza fase prevedeva un costante aggiornamento tra me e il dottor Di Noi sui progressi dell’atleta, in modo da tener sempre aggiornato il mister sui tempi di recuperi.

Questo quotidiano contatto e scambio di informazioni tra me e Francesco portava ad essere già pronti sul lavoro da applicare al giocatore nel momento in cui rimetteva piede in campo, ultimo step prima del rientro a tutti gli effetti con la squadra. Ovviamente il lavoro non si concludeva in questo momento: il controllo sull’atleta avveniva anche dopo la sua ripresa, in modo che tutti, a partire dal medico sociale, passando per i fisioterapisti, fino ad arrivare al mister, avessero i feedback, positivi o negativi che fossero, sulla condizione del calciatore.

Si dice spesso che l’unione fa la forza e senza ombra di dubbio questa è stata l’arma in più di questa stagione calcistica conclusasi da poco.

Un doveroso e sentito ringraziamento va a Francesco e a tutto il suo staff per la professionalità profusa in questi lunghi mesi di collaborazione e per la costante disponibilità fornita a me e a tutti i ragazzi che si sono affidati a lui. È stata una bella annata, non c’è che dire.

*Jonathan Piccolo è stato responsabile del recupero infortunati della Virtus Francavilla per la stagione 2017/2018, nonché collaboratore di Fisiomedigroup. Per la foto si ringrazia l’ufficio stampa della Virtus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.